Collane>Vicus>Il racconto postale della Grande Guerra.

Prezzi ridotti! Il racconto postale della Grande Guerra. Ingrandisci

Il racconto postale della Grande Guerra.

ISBN :9788865414705

Francesco Billi

Origini della comunicazione di massa in Italia e in Romagna Propaganda e satira nel primo conflitto mondialeLa Grande Guerra pose per la prima volta le masse europee di fronte alle ideologie, alle speranze e ai timori di un mondo complesso, tecnologico e globalizzato: fu per il Vecchio Continente il big bang dell’età contemporanea. Grazie a un...

12,75 €

-15%

15,00 € IVA incl.

Social

Dettagli

Origini della comunicazione di massa in Italia e in Romagna Propaganda e satira nel primo conflitto mondiale
La Grande Guerra pose per la prima volta le masse europee di fronte alle ideologie, alle speranze e ai timori di un mondo complesso, tecnologico e globalizzato: fu per il Vecchio Continente il big bang dell’età contemporanea.
Grazie a un repertorio iconografico senza paragone e l’ampio uso del colore, questo libro si propone di ripercorrere la tragedia del primo conflitto mondiale attraverso più di 250 immagini nelle quali si rappresentano i miti, i simboli e i riti della Grande Guerra in figure di rara suggestione.
Nell’anno zero della comunicazione le iconografie e le testimonianze postali prodotte dal 1914 al 1919, in ambito pubblico e privato, generano un mosaico di cronache e immagini in grado ora di raccontarci il conflitto alle origini della nostra società: dai revival di Dante e Garibaldi allo sviluppo della propaganda moderna, da raffinati illustratori alla dissacrante satira politica, passando per gli eroi romagnoli, la nascita del mito americano, il bombardamento di Ravenna, la leggenda di Baracca, fino alla vittoria.

30 altri prodotti della stessa collana: